Erba sintetica

Per quanto l’erba naturale sia affascinante, bella da vedere e emozionante da toccare, non sempre è possibile utilizzarla.

Ed ecco che fa capolino l’ipotesi di utilizzo dell’erba sintetica, che, per quanto riconoscibile ad occhio nudo, può essere davvero un’ottima soluzione, soprattutto in situazioni specifiche (come vedremo più avanti) e per motivi più che validi.

Anche perché di tipologie di erba sintetica ne esistono tante, di vario spessore, morbidezza (o durezza) e peso.

Erba sintetica da giardino
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
Erba sintetica d'arredo
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
Quando l'erba sintetica diventa eleganza

Si preferisce l’erba sintetica soprattutto nei casi di “verde pubblico”, ma anche i privati negli ultimi anni hanno dimostrato un interesse non indifferente per il rivestimento di zone calpestabili esterne (soprattutto se in prossimità di una piscina).

Gli utilizzi principali per l’erba sintetica variano dai campi di calcio e calcetto a bordi piscina (per evitare di scivolare sul bagnato), alle bambinopoli (pubbliche e private) per ridurre la possibilità di farsi male, alle aree pubbliche di strutture ricettive per creare un ambiente rilassante, alla decorazione di spazi interni (soprattutto in caso di fiere e manifestazioni), alle terrazze per rendere più comoda e confortevole la fruizione dei locali, alle zone in cui l’erba naturale non può trovarsi ma è necessaria.

A ben guardare, chi sceglie l’erba sintetica lo fa per un motivo ben preciso: perché non ha tempo e modo di prendersi cura di un giardino in erba naturale, per evitare problemi a chi è allergico, perché le condizioni meteo del luogo di residenza non permettono la crescita di un prato rigoglioso.

Vantaggi e Svantaggi dell'erba sintetica

Quindi, la scelta dell’erba sintetica nelle situazioni dette prima ci permette di individuare i primi vantaggi, quelli più evidenti, dell’utilizzo:

  • aspetto sempre ben curato
  • manutenzione quasi pari a zero
  • nessun problema in caso di mutamenti atmosferici

Ma, si sa, nulla (e nessuno) è perfetto: anche l’erba sintetica presenta alcuni svantaggi:

  • la garanzia non è eterna ed essendo un prodotto prevalentemente posizionato all’esterno e alla mercé di sole e pioggia, è sempre bene informarsi sui dettagli della garanzia specifica prima dell’acquisto
  • il consumo, l’appiattimento dell’erba è frequente nei modelli “a filo piatto” o di scarsa qualità: ha un effetto visivo pessimo e l’ambiente in cui è posizionata tende a perdere il suo fascino
  • il calore dei raggi del sole tende a far surriscaldare l’erba sintetica molto più e più spesso dell’erba naturale
  • la perdita di colore: può capitare soprattutto con i prodotti di scarsa qualità e con quelli bicolore; sarebbe bene conoscere le condizioni della garanzia anche per questo aspetto.
Vantaggi e Svantaggi dell'erba sintetica
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape
  • Giardini d'Arredo e Landscape

Ma non è ancora finita: si sa “se bello vuoi apparire, un poco devi soffrire”. In questo caso la sofferenza può essere individuata dalla necessità di affidarsi a degli esperti, non solo per l’acquisto, ma anche per la preparazione e la posa del prodotto.

Perché il terreno deve essere preparato, uniformato ad un certo livello e reso compatto in modo da massimizzare l’effetto eleganza. E poi c’è da occuparsi anche del drenaggio e del riempimento del terreno.

Insomma occhio a quando chiedete un preventivo e ai dettagli delle singole voci che trovate sul preventivo.

Esempi di realizzazioni